Champions League, Juventus: le parole di Pirlo verso il Ferencvaros

Pirlo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Conferenza stampa pre-gara per il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo (con lui c’era anche Juan Cuadrado), che presenta la sfida di domani con il Ferencvaros, valevole per la fase a gironi di Champions League.
Il trainer bianconero parte riavvolgendo il nastro dal match perso allo “Stadium” con il Barcellona.

«La partita con il Barcellona ci ha fatto capire che bisogna migliorare e per giocare certi tipi di partite bisogna avere più determinazione e più organizzazione, però sapevamo che incontravamo una grande squadra e forse incontrarla così presto ci ha fatto anche bene. Da questa partita abbiamo lavorato e lavoreremo per migliorare, perché ci servirà in futuro per cercare di fare una miglior partita quando andremo da loro».

Sul Ferencvaros.
«Abbiamo studiato questa squadra che gioca bene a calcio con personalità e abbiamo visto le partite anche che ha giocato in Champions e non meritava quel passivo a Barcellona e ha fatto una buona partita anche contro la Dynamo Kiev quindi è una squadra da temere perché ha buone trame di gioco. Giocatori veloci e aggressivi quindi dobbiamo rispettarli perché tutte le partite in Champions sono difficili e i tre punti contro il Ferencvaros contano come quelli contro il Barcellona».

Domani ci sarà il pubblico.
«Ci condiziona in meglio perché il pubblico ti da una sensazione di sentire più le difficoltà e il rischio in zona difensiva. Quando sentì la gente pronta ad incitare la squadra avversaria può alzare l’attenzione e soprattutto nella fase difensiva e risvegliare qualche giocatore che sta pensando ad altro, quindi è un fattore positivo per tutti noi e per la gente».