Champions League, Juventus-Barcellona 0-2: il Var e la classe degli spagnoli fermano la Juventus

Juventus Barcellona
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Juventus non riesce nell’impresa e alla fine si arrende al Barcellona nel secondo turno di Champions League. A Torino gli spagnoli passano 2-0 con i gol di Dembelè, fortunato a trovare la deviazione vicente, e Messi su calcio di rigore. In mezzo i tre gol annullati a Morata dal Var per fuorigioco.

La squadra di Koeman parte fortissimo e in pochi minuti sfiora ripetutamente il vantaggio. Le occasioni più ghiotte capitano sui piedi di Messi, il cui tiro si spegne a pochi centimetri dalla porta, e Griezman, fermato dal palo da ottima posizione. La Juventus fa fatica e soffre più del previsto il dominio dei blaugrana, abili da sempre nel possesso di palla. In avanti l’assenza di Cristiano Ronaldo si fa sentire.  Al 15′ il Barcellona legittima la superiorità e si porta in vantaggio con un tiro di Dembelé sporcato in modo decisivo da Chiesa. I bianconeri reagiscono e trovano i il pareggio con Morata, bravo a finalizzare la verticalizzazione di Morata. Ma il direttore di gara, con l’assistenza del Var, annulla per offside.Gli ospiti insistono e continuano a spaventare la Juventus, scegliendo però giocate leziose e poche incisive che alla fine consentono a Szczesny di esaltarsi e salvare il risultato. Al 29′ Morata va nuovamente in gol, ma dal Var arriva lo stesso verdetto: rete non valida per posizione irregolare dell’attaccante ex Real Madrid.

Lo spagnolo subirà la stessa sorte ad inizio ripresa, questa volta per pochi centimetri. Il risultato resta fermo sullo 0-1. Il Barcellona si impossessa nuovamente del gioco e nasconde il pallone agli avversari. C’è tempo per vedere Messi andare vicinissimo al raddoppio con un tiro che si spegne di poco a lato. Azione molto simile poco dopo, questa volta è Griezmann a sfiorare il palo. Pirlo tenta la scossa con nuovi innesti dalla panchina: entrano Arthr, Bernardeschi e McKennie. Ma alla fine la cronaca registra solo il doppio giallo rimediato da Bentancour che lascia i suoi in inferiorità numerica. E così al minuto 89′ Messi firma il 2-0 con un rigore, assegnato dall’arbitro per fallo di Bernardeschi su Ansu Fati. Il match si chiude qui.